Gallery Respirazione


Respiro, battito potente, ritmo:
è così che in cerchio t’innalzi e
muori ancora una volta, fratello
abbandoni le urla e il dolore
neppure gli angeli ti trattengono
ormai, vai oltre
i battiti d’ali, i cori, oltre
i karmici film in cinemascope,
oltre il verbo
sei nudo essere, coscienza che
ricongiunta all’origine
fluttua beata nell’amniotico cosmo
oltre lo spazio e il tempo
pace nel vibrante, eterno
lucido orgasmo celeste.

Tu respiro e suono, primigenio
ritmo dell’esistenza
sei morto, sei nato, sei luce.

(Poesia di Matteo Silva sulla sua esperienza di )